Archivio storico BPER Banca: l’esperienza eccezionale di riorganizzare un archivio bancario

Archivio professionale Liliana Cavani
Dicembre 15, 2021
Archimedia al lavoro presso l'Archivio storico del Comune di Modena
Archivio storico del Comune di Modena: una lunga storia di passione per l’archivistica
Giugno 5, 2023

Archivio storico BPER Banca: l’esperienza eccezionale di riorganizzare un archivio bancario

Dal 2018 Archimedia collabora con BPER Banca per il riordino e la riorganizzazione dell’archivio storico dell’Istituto. Si tratta di un’esperienza impegnativa, ma eccezionale nel suo genere, che permette ad Archimedia di applicare le proprie competenze su una committenza con pochi eguali a livello nazionale. In Italia, infatti, BPER è uno dei tre soli istituti bancari a possedere un archivio storico riorganizzato, aperto al pubblico e fruibile con
finalità di ricerca.

Un’operazione che nasce dalla responsabilità d’impresa

Nell’intento di colmare la distanza tra proprietà privata e interesse pubblico e con la volontà di curare la radice storica e territoriale dell’Istituto, BPER Banca ha deciso di rendere fruibile il proprio patrimonio documentale, notificato dalla Soprintendenza archivistica dell’Emilia Romagna come archivio di interesse storico, presso la sede di via Danimarca 140 a Modena.

L’iniziativa denota la sensibilità dell’azienda per l’ambito culturale e storico e rientra nell’ampio progetto dell’Istituto che comprende la La Galleria e l’Archivio storico BPER Banca.

Grazie alla responsabilità culturale d’impresa e alla consapevolezza dell’immenso valore documentale e storico contenuto nell’archivio maturate dall’Istituto, Archimedia può operare su un patrimonio che racconta la storia di una banca e del territorio ai cui destini è strettamente intrecciata dal 1867, data della fondazione, a oggi, passando per le numerose evoluzioni intercorse – dapprima Banca popolare di Modena, poi Banca popolare dell’Emilia, poi Banca popolare dell’Emilia Romagna, BPER Banca, e infine Gruppo BPER Banca SpA.

Faldoni con i verbali dei consigli di amministrazione

Una sfida senza termini di confronto

Essendo quasi un unicum a livello nazionale, l’iniziativa di riordino dell’Archivio storico di BPER Banca non può basarsi su una letteratura consolidata.
Proprio per la quasi totale mancanza di termini di confronto, Archimedia si è impegnata nell’acquisizione di conoscenze tecniche differenti rispetto ad altre esperienze riguardanti tipologie di archivi storici più noti e consolidati. Per cui, i primi passi sono stati l’approfondimento dei processi bancari e lo studio del soggetto produttore, in modo da poter affrontare una grande mole di  documenti che testimoniano sia l’attività bancaria (per la quale è stato necessario l’aiuto da parte degli uffici), sia le decisioni fondamentali degli organi di governo, come i consigli di amministrazione.

Si è poi proceduto al recupero di mucchi di registri e faldoni e alla ricostruzione della struttura dell’archivio. Il patrimonio documentale dell’Archivio storico BPER Banca occupa ora circa 700 metri lineari ed è custodito all’interno di blocchi ignifughi (blockfire) mche ne garantiscono la conservazione nelle migliori condizioni ambientali e di sicurezza.

Scaffalature ignifughe blockfire all'archivio storico BPER

L’Archivio bancario storico BPER oggi

A oggi l’Archivio storico BPER Banca è consultabile su appuntamento presso la sede BPER ,di via Danimarca 140 a Modena. Si tratta di un patrimonio di primaria importanza, che racconta il rapporto fondamentale tra un istituto bancario e il suo territorio di riferimento e, attraverso alcuni documenti di particolare valore, permette di rievocare lo spaccato sociale dei primi soci della banca a cavallo tra Otto e Novecento, quel tessuto fatto di piccoli artigiani, lavoratori e famiglie che ne hanno sostenuto la crescita fin dall’inizio. L’archivio è stato in parte digitalizzato grazie a una convenzione con il Dipartimento delle Digital Humanities dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ed è prevista la digitalizzazione progressiva di importanti porzioni di archivio.

È prevista la pubblicazione della documentazione sul portale dell’IBC Archivi della Regione Emilia-Romagna.

L’Archivio storico BPER è inserito all’interno di grandi rassegne nazionali come Archivissima e la Settimana della Cultura d’Impresa.

In prospettiva, Archimedia sta svolgendo una ricognizione degli archivi storici degli istituti bancari acquisiti da BPER, come Carige, Cassamdi Risparmio di Saluzzo e Cassa di Risparmio di Bra. Su questi archivi estremamente preziosi dal punto di vista storico (in quello di Carige, ad esempio, sono presenti documenti risalenti al XVI secolo), Archimedia sta svolgendo un’operazione di salvaguardia e un’analisi fatta di relazioni ed elenchi di consistenza in vista di future operazioni di riordino e gestione.